Catechista, che passione!

Si è concluso, con la consegna dei Certificati di Partecipazione (con voto finale) il primo Corso per Ausiliari Catechisti del nostro Centro Pastorale São Pedro Vwandembo.

 

Il Corso, iniziato a giugno, si è sviluppato su 9 incontri, con varie tematiche, vi hanno aderito circa quindici giovani desiderosi di trasmettere la fede e la gioia dell’incontro con Gesù e disponibili a formarsi per contribuire a questa fondamentale missione della Chiesa di tutti i tempi e di tutti i luoghi.

 

WhatsApp Image 2019-10-06 at 23.02.23

Giovani = generosità e creatività

WhatsApp Image 2019-09-04 at 12.05.07

Un’ondata di allegria, generosità e creatività, si è riversata nella nostra missione con il passaggio di nove giovani (otto ragazze e un ragazzo) provenienti da Padova, animati dal desiderio di conoscere l’Africa e fare un’esperienza di incontro e scambio con un’altra cultura.

Si sono resi disponibili ad animare le giornate dei bambini e ragazzi del Centro Zulianello e hanno
visitato diverse località della Provincia, ricevendo tutti gli “onori” di casa, come la tradizione di qui ama dare ai visitatori!
A loro desideriamo esprimere il nostro “muito obrigado” e voltem sempre!!

WhatsApp Image 2019-09-04 at 12.05.11

FestinKongo: festival della Cultura Bakongo

WhatsApp Image 2019-08-02 at 20.15.36La città di Mbanza Kongo ha appena concluso i festeggiamenti per celebrare il secondo anno del riconoscimento, da parte dell’Unesco, di Città Patrimonio Mondiale, come capitale dell’Antico Regno del Kongo e culla della cultura Bakongo.
Cinque delegazioni straniere, tra cui la Repubblica Democratica del Congo, Gabon e Congo (Brazzaville) hanno onorato, con la loro presenza, la città, visitando i luoghi storici e partecipando alle diverse manifestazioni culturali messe in programma dall’Amministrazione cittadina.
Una grande esposizione di prodotti alimentari, artigianali e della tradizione artistica hanno attirato visitatori di diverse province, per quasi tutto il mese di luglio.

Il FestinKongo diventerà, ci auguriamo, un appuntamento che darà alla città l’opportunità di crescere e svilupparsi, anno dopo anno!

Giugno: mese dei bambini!

WhatsApp Image 2019-06-30 at 18.42.21

Per il secondo anno consecutivo la Scuola Dom Afonso Nteka ha promosso la visita, da parte di alcuni alunni, del reparto di Pediatria dell’Ospedale Provinciale, in Mbanza Kongo, nel mese dedicato ai bambini, con l’obiettivo di promuovere il valore della solidarietà e dell’amore al prossimo, in particolare a chi soffre.

Insieme al nostro “frei” e alla Direttrice della Scuola abbiamo pregato in ogni sala del reparto, con e per i bambini ricoverati, poi il momento atteso ed emozionante della consegna dei doni, per ciascun bambino un succo di frutta, un pacchetto di biscotti, un piccolo giochino per dare coraggio e far sentire il nostro affetto.

Parabens a tutti i bambini del mondo!

E’ preciso plantar …

E’ preciso plantar , mama’, è preciso plantar, na noite presente e no futuro a criar … è preciso plantar!

(Marcelino dos Santospoeta angolano)

Nei giorni scorsi siamo state a Bela Vista, zona residenziale in periferia alla città di Mbanza Kongo, dove abbiamo il terreno della futura casa. Tra qualche giorno cominceremo la costruzione, rispondendo e rispettando i ritmi e i tempi di questa terra, così diversi dai nostri … ma forse più umani.

dav

Siamo arrivate a Bela Vista a piedi, accompagnate da tre giovanissime ragazze che sono desiderose di conoscere la nostra vita e si sentono attratte dal carisma francescano… piccoli semi di speranza che vanno piantati e coltivati con cura, come la pianta del Sape Sape, piantata in questo giorno, simbolicamente, perché questa pianticella possa dare frutto, così come queste giovani possano dare frutto rispondendo, con generosità e gioia, alla chiamata di amore del Signore a lavorare per il suo Regno.

Coltiviamo insieme a loro il nostro futuro!!

Riapre il Centro Medico Caritas

dav
Suor Rosalie presta servizio all’Accettazione del centro Medico

La cura dei malati ha bisogno di professionalità e di tenerezza, di gesti gratuiti, immediati e semplici come la carezza, attraverso i quali si fa sentire all’ altro che è “caro”.

Queste parole di Papa Francesco, contenute nel suo Messaggio per la Giornata Mondiale del Malato 2019, saranno un riferimento per gli operatori sanitari che a partire da oggi, 11 marzo 2019, presteranno il loro servizio presso il Centro Medico della Caritas diocesana di Mbanza Kongo.

Grazie all’impegno della Diocesi, attraverso il supporto del Vescovo monsignor Vincente, gli aiuti materiali (arrivati soprattutto dall’Italia), e l’accompagnamento della Congregazione Religiosa delle suore del Cuore Immacolato di Maria, il Centro Medico può finalmente riaprire la sua struttura, per offrire nuovamente un servizio prezioso alla popolazione della città.

dav

Insieme alle suore responsabili e al personale collabora suor Rosalie, la nostra consorella della Repubblica Centrafricana, che in Italia ha ottenuto la qualifica di Operatore Socio Sanitario. Si occupa principalmente dell’ Accettazione dei pazienti e della farmacia.

Di fronte alla cultura dello scarto e dell’indifferenza, mi preme affermare che il dono va posto come il paradigma in grado di sfidare l’individualismo e la frammentazione sociale contemporanea, per muovere nuovi legami e varie forme di cooperazione umana tra popoli e culture. Il dialogo, che si pone come presupposto del dono, apre spazi relazionali di crescita e sviluppo umano capaci di rompere i consolidati schemi di esercizio di potere della società. 

Santa Madre Teresa ci aiuta a capire che l’unico criterio di azione deve essere l’amore gratuito verso tutti senza distinzione di lingua, cultura, etnia o religione. Il suo esempio continua a guidarci nell’ aprire orizzonti di gioia e di speranza per l’umanità bisognosa di comprensione e di tenerezza, soprattutto per quanti soffrono.

(Messaggio per la Giornata Mondiale del Malato 2019- Papa Francesco)

Alla nostra sorella Rosalie e agli operatori del Centro Medico Caritas auguriamo un buon lavoro e una feconda opera di amore e misericordia!

Frutto della nostra terra…

In Africa, si sa, la terra è madre. Le persone hanno un legame forte e diretto con la terra, fin da piccolissimi, camminando a piedi scalzi, il contatto è esistenziale a primordiale.
Qui tutti hanno un piccolo appezzamento di terreno, fuori dalla città, e ogni giorno, principalmente le donne ( ma anche uomini e bambini) vanno “alla lavra” per coltivare fagioli, mandioca, arachidi, patate, melanzane, miglio. Così si sostenta la famiglia e quello che è di più si vende al mercato, per poter guadagnare qualcosa.
Al Centro l’attività della “lavra” (ovvero dell’orto), è organizzata per famiglie e ciascuno la coltiva con impegno e dedizione…e un po’di competitività, che non guasta!
Ecco i nostri coltivatori all’opera, esperti nell’uso di zappe e falcette!!

Sabato 23 è iniziata la catechesi, nel nostro Centro Pastorale São Pedro Wvanbembo, con l’inscrizione di circa sessanta ragazzi/giovani che hanno manifestato il desiderio di continuare a conoscere e a seguire Gesù. Sabato c’è stata la presentazione dei gruppi e dei catechisti mentre domenica, durante la Messa, abbiamo ricevuto il mandato.
Ci sentiamo in comunione e in cammino con tanti catechisti e ragazzi/giovani, che in tutto il mondo si appassionano a Gesù e con fede e amore contribuiscono a manifestare il Regno di Dio presente in popoli e culture.

WhatsApp Image 2019-02-28 at 22.31.10

WhatsApp Image 2019-02-28 at 22.31.04

WhatsApp Image 2019-02-28 at 22.31.03